PREVENZIONE

L’ambiente della montagna, nella sua generalità, presenta alcuni pericoli oggettivi: 

la conformazione del terreno, la roccia, la neve, il ghiaccio, le variazioni meteorologiche possono divenire condizioni di pericolo se le si affronta senza le conoscenze e la preparazione adeguate.

PRIMA DI PARTIRE:

  • Pianifica l’itinerario in base alle tue condizioni psico-fisiche ed alle tue capacità tecniche informati sulle condizioni dell’itinerario consulta le previsioni meteorologiche a scala locale e, d’inverno, il bollettino valanghe
  • Porta attrezzatura adatta al percorso, prevedi bevande e viveri, evita il superfluo 
  • Non partire mai da soloinforma sempre qualcuno (famigliari, amici) del tuo itinerario
  • Non dimenticare un telefono cellulare con batterie cariche ed i numeri di emergenza

Impara 

  • la chiamata di soccorso ottico-acustica:
    1 segnale ogni 10 secondi per 1 minuto ad intervalli di 1 minutoricorda 
  • i segnali per l’elicottero di soccorso: 
    In piedi con le braccia alzate = SI, serve soccorso
    In piedi con un braccio alzato e uno abbassato = NO, non serve soccorso

DURANTE L’ESCURSIONE:

  • Considera l’evoluzione del tempo 
  • Valuta le tue condizioni fisiche e quelle dei tuoi compagni
  • Stima la tua posizione e controlla i tempi di percorrenza in funzione della meteo, della fatica, delle condizioni dell’itinerario valuta possibili alternative all’itinerario e le condizioni per un rientro in sicurezza